Non riesco a pagare una cambiale, come posso fare?

Prestiti Cambializzati 360
Prestiti Cambializzati 360

Non riesco purtroppo a pagare una cambiale perché ho avuto delle spese impreviste e sono in temporanee difficoltà economiche. Come posso fare per evitare una brutta situazione?

Si tratta purtroppo di una situazione in cui tante persone si trovano, in tutta Italia.

Per prima cosa bisogna sapere che la cambiale è un titolo esecutivo e, in quanto tale, permette al creditore di riscuotere in maniera coatta (o coercitiva, ovvero obbligatoria) il credito.

Questo significa che non ci si può fare nulla.

Che cosa si rischia di perdere?

Quando ci si trova di fronte all'impossibilità di pagare una cambiale, bisogna analizzare che cosa si rischia di perdere, quali beni del proprio patrimonio personale sono aggredibili.

Quali sono i beni aggredibili?

Una lista non esaustiva è la seguente:

  • case;
  • stipendio;
  • pensione;
  • beni mobili come auto;
  • quadri;
  • gioielli

Detto questo, se non si riesce a pagare una cambiale, come nel caso dell'esempio di questa domanda, prima di iniziare a pensare già al peggio, bisogna sapere che ci sono tre strade:

  • pagare la cambiale, ovviamente. E' la soluzione definitiva, quella che ci toglie da qualunque problema, ma è anche quella più difficile da attuare se si hanno dei temporanei problemi economici;
  • chiedere al creditore di dilazionare la cambiale nel tempo, pagandone una parte ora e un'altra in futuro;
  • emettere una nuova cambiale con scadenza futura, avendo però cura di ricevere una ricevuta di cancellazione del vecchio titolo, così da non farlo essere più valido ed evitare che il creditore possa incassarlo lo stesso.

Se il debitore non ha alcun bene che può essere aggredito, allora la cambiale si manda in scadenza e si ha il protesto, con iscrizione del nome del debitore nel registro dei protesti.

Questo comporta, tra le altre cose:

  • l'impossibilità ad accedere a futuri prestiti;
  • l'impossibilità di contrarre un mutuo;
  • la difficoltà di accendere un conto corrente.

La situazione finisce quando il debitore salda il suo debito e viene riabilitato con una sentenza del Tribunale di competenza geografica.

 Voto: 0.0 /5  (0 voti)