Protesto Cambiale

Prestiti Cambializzati 360
Prestiti Cambializzati 360

Cos'è il protesto di una cambiale, che conseguenze comporta e che cosa si rischia?

Il protesto di una cambiale è un atto che segue il non aver onorato (cioè pagato) un titolo cambiario. Si tratta di uno dei problemi finanziari più gravi in assoluto che una persona o un'azienda possa avere e comporta l'iscrizione nel registro dei protesti.

Qualora ci siano dei problemi economici e non si riesca a pagare una cambiale si rischia di finire iscritti nel registro dei protestati se, nonostante l'avvertimento a pagare da parte del creditore, non si salda il proprio debito.

Come funziona il protesto di una cambiale

Semplicemente, il creditore può chiedere la segnalazione del nome del debitore nel registro dei protesti, un atto con il quale al debitore si applicano, tra le altre cose, tutta una serie di restrizioni relativamente ai prestiti e ai mutui, che non potranno più essere richiesti fino a che perdura la condizione stessa.

Anche l'apertura di un conto corrente potrebbe risultare particolarmente difficile, dato che le banche difficilmente accettano di avere qualsivoglia rapporto con soggetti protestati.

A proposito di conti correnti, qualora se ne avesse giù uno, il giudice che decreterà l'iscrizione nel registro informatico dei protesti potrebbe anche decidere di confiscare lo stesso.

Cosa comporta il protesto di una cambiale

Come detto, oltre alla difficoltà di accedera a mutui e finanziamenti (anche se ci sono alcune agenzie che concedono prestiti a protestati), e all'apertura di un conto corrente, molto difficile, l'iscrizione nel registro protesti porta anche ad avere problemi con aziende o altre persone con cui si entra in contatto.

Poiché l'iscrizione è pubblica, nel senso che tutti possono vederla, ci si potrebbe anche trovare nella situazione in cui un potenziale fornitore rifiuta di fare la prestazione o di vendere un bene a causa proprio delle difficoltà economiche passate.

Protesto di una cambiale, cosa comporta per il garante

Se la cambiale ha avuto un garante, ovvero una terza persona che ha garantito per il debitore principale, qualora il titolo cambiario venga protestato, anche contro il garante potrebbe essere levato il prestito ed egli potrebbe trovarsi iscritto nel registro.

Altri rischi riguardano eventuali beni aggredibili, ovvero beni che possono essere venduti in maniera forzata dal creditore per rientrare delle somme a lui spettanti.

L'azione di pignoramento (questo il nome) non ha bisogno di una sentenza del giudice.

Protesto per una cambiale non pagata completamente

Il protesto può essere levato anche per una cambiale non completamente pagata. Ovviamente, in questo caso si è economicamente responsabili solo della parte non pagata.

 Voto: 0.0 /5  (0 voti)